preconcepimento

Sono davvero molti i modi in cui si può formare una famiglia al giorno d’oggi. Dovunque ci sia un surplus d’amore c’è posto per un bambino che può arrivare con un concepimento, con un’adozione, facendo poca strada o migliaia di chilomentri.
Occupandomi io di gravidanza, parto e puerperio vi parlerò di quando l’arrivo di una bambino passa attraverso l’esperienza fisica della madre. Quando una donna sceglie di essere pronta per diventare madre può iniziare a cambiare alcune abitudini per prendersi cura del suo corpo che sarà il terreno salutare e ricco d’amore nel quale potrà crescere suo figlio.

Sulla ricerca di un figlio ci sarebbe davvero molto da dire, a partire dal desiderio di diventare genitori e dal volere un bambino (e no, non sono sinonimi!). Si potrebbe parlare dell’età dei neogenitori in Italia che si sposta sempre più avanti andando, in alcuni casi, ad aumentare anche le difficoltà di concepimento.

Ma cerchiamo di concentrarci su una cosa per volta!

Quali sono i consigli dell’ostetrica quando alla domanda “facciamo un bambino?” si risponde di “sì!”

preconcepimento

Stile di vita nel preconcepimento

Il primo mondo in cui tuo figlio vivrà è il tuo corpo. Puoi scegliere fin da subito di accoglierlo in un ambiente sano, disintossicato, forte, ricco di risorse. Per questo motivo ancor prima di cominciare la ricerca di un bambino è bene che entrambi i genitori pensino alla propria salute fisica e mentale.

  1. smetti di fumare: il fumo riduce le probabilità di concepimento. Inoltre il fumo in gravidanza può arrecare danno al feto.
  2. allontanati dall’alcool: il consumo di alcool è un’altra possibile causa nella difficoltà di concepimento, elimina l’alcool già da questa fase ed astieniti dal consumo per tutta la gravidanza. (un approfondimento su alcool in gravidanza e allattamento lo trovi nelle storie in evidenza del mio profilo IG @dalilaostetrica)
  3. precauzioni alimentari: per scongiurare possibili tossinfezioni alimentari nelle prime settimane di gravidanza è importante seguire le indicazioni dedicate alle mamme in dolce attesa già durante la fase del preconcepimento. (In questo mio articolo trovi tutte le indicazioni tratte dalle linee guida sulla nutrizione in gravidanza dell’AOGOI: Non mangiare per due, mangia due volte meglio. )
  4. prenota un pap test: esegui un pap test se non hai partecipato allo screening per il tumore al collo dell’utero negli ultimi 2-3 anni.
  5. migliora la tua alimentazione e vivi una vita il più possibile attiva (approfondisci la parte relativa alla nutrizione in questo articolo della dietista Francesca Oggionni alias Una Mela per Dietista: come deve mangiare una futura mamma?)
  6. inizia ad integrare l’acido folico (Quali integratori mi servono in gravidanza?)

N.B: L’acido folico è una vitamina utile a ridurre il rischio di spina bifida, tumori cerebrali infantili, difetti cardiaci e degli arti. La dose giornaliera raccomandata è di 400 microgrammi (µg). Si raccomanda di iniziare l’assunzione di acido folico alemono un mese prima di rimanere incinta e di proseguire fino alla 13° settimana. Se non hai preso acido folico prima di restare incinta, prendilo subito appena sai di essere incinta.

Ci sono alcuni casi in cui la dose di acido folico da integrare è maggiore, verrà infatti valutato dall’ostetrica o dal medico che ti segue in gravidanza la presenza di fattori di rischio più elevati rispetto ai difetti del tubo neurale e potrebbe esserti prescritta una dose di 5 mg di acido folico. (Ad esempio: se assumi farmaci per l’epilessia, soffri di celiachia o il diabete, hai un BMI≥30, soffri di anemia a cellule falciformi o di talassemia: l’acido folico ti aiuterà a prevenire e trattare l’anemia, se hai già avuto un bambino con la spina bifida, se tu o il tuo partner siete affetti da spina bifida)

Esami preconcezionali. Quanto tempo può sevire per concepire?

Esistono alcuni esami gratuiti per la donna e per la coppia indicati nel periodo del preconcepimento. Questi esami di laboratorio servono ad indagare l’immunità verso alcune malattie pericolose per la gravidanza (rosolia e toxoplasmosi).

La lista completa degli esami previsti la trovate qui: decreto esami gravidanza.

Prima di addentrarsi in ulteriori accertamenti ed iniziare a preoccuparsi per la propria fertilità di coppia è bene sapere che è abbastanza normale che ci voglia fino a un anno perché una coppia sotto i 35 anni e in buono stato di salute possa concepire. E’ consigliato rivolgersi ad un medico se il concepimento non dovesse avvenire dopo un anno di tentativi mirati (sapendo riconoscere i segnali dell’ovulazione) al di sotto dei 35 anni, dopo 6 mesi per le donne sopra ai 35 anni.

Per riconoscere i segnali dell’ovulazione hai mai pensato di fare un colloquio con un’ostetrica?

Nel preconcepimento è importante anche il futuro papà

Cosa dire del futuro papà? Anche lui ha un ruolo chiave nel concepimento! Valgono gli stessi consigli dati alle mamme: no fumo, no alcool, sana alimentazione e attività fisica.

Un occhio di riguardo lo si deve avere anche per il BMI, l’ obesità paterna prima del concepimento costituisce un fattore di rischio per l’alterazione del Dna fetale coinvolto nella regolazione delle prime fasi della crescita embrionale.

Sia per la mamma che per il papà è bene valutare i fattori di rischio ai quali si è esposti quotidiamente per lavoro: pesticidi, vernici, ecc.

Un consiglio da mamma…

Per vivere bene l’attesa della cicogna il mio consiglio è di fare una lista di tante belle attività che vorresti fare e che non sarebbe così semplice vivere con un figlio al seguito. Viaggia (si può viaggiare anche con i bambini ma sarà un tipo di viaggio molto diverso!), vai al cinema, vai sulle montagne russe, vai a quanti più appuntamenti romantici possibile con il tuo partner (la cena al lume di candela poi dovrà attendere un po’).

L’attesa del concepimento può essere snervante ma potrebbe anche sorprenderti da un momento all’altro! :*

Per approfondire

Salute preconcezionale – Ministero della Salute

Fumo, alcol e farmaci: il comportamento dei futuri papà prima del concepimento può influenzare la salute dei figli- repubblica

Metti mi piace e condividi
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *