contare i movimenti fetali

Da circa metà gravidanza è possibile percepire i movimenti fetali, dapprima saranno più lievi e incostanti per diventare via via sempre più precisi e prevedibili.

Durante una prima gravidanza è normale percepire i movimenti fetali per la prima volta tra le 16 e le 23 settimane. Nelle gravidanza successive è probabile sentirli qualche tempo prima. Inizialmente la sensazione sarà un piccolo sfarfallio, come una bollicina che si muove nella pancia, molto simile se vogliamo a dei leggeri movimenti intestinali.

Nelle prime settimane dopo aver sentito i movimenti fetali sarà normale averne percezione a volte più e a volte meno, senza una grande continuità o prevedibilità.

Il conteggio dei movimenti fetali è raccomandato?

Uno dei consigli che vengono dati alle persone in gravidanza nel secondo e terzo trimestre è di prestare attenzione ai movimenti fetali come indicatore di benessere della creatura che si sta sviluppando nel loro utero.

Limitare questa osservazione al semplice conteggio di 10 (o qualsivoglia numero) di calci in un determinato lasso di tempo è però poco sensato.

Sappiamo infatti che ogni bambino si muove con un suo particolare schema, la sua mamma ha una sua particolare sensibilità, unica e diversa rispetto od ogni altra persona. La percezione dei movimenti fetali cambia a seconda di vari fattori: prima gravidanza o successive, posizione del bambino, posizione della placenta, settimane di gravidanza, ecc…

Se non devo contare i calci come posso fare per sapere che sta bene?

I movimenti fetali sono un segno di vitalità e di benessere fetale e come tali vanno osservati nel loro complesso, le domande da porti per iniziare a prestare più attenzione a questo aspetto sono:

  • si muove di più in quale momento della giornata? al mattino o alla sera?
  • i suoi movimenti sono influenzati dalle mie attività? (mangiare, stare stesa, camminare…)
  • in che zona percepisco i movimenti?
  • sono tutti uguali o fa cose diverse?

L’indicazione che proviene dalle linee guida della Perinatal Society of Australia and New Zealand e del Royal College of Obstetricians and Gynaecologists, riassunte a fine agosto 2017 in un unico documento da” Up to Date” è di notare se i movimenti fetali cambiano in modo repentino.

Se dovessi notare un rapido cambiamento nel modo in cui il tuo bambino o bambina si muove il consiglio è di chiamare il tuo medico o la tua ostetrica o di rivolgerti al pronto soccorso. Nella maggior parte dei casi dopo una valutazione ecografica e un monitoraggio cardio-tocografico verrai semplicemente rassicurata. E’ un segnale che comunque non va mai sottovalutato perché può indicare un cambiamento nel benessere fetale.

Vuoi saperne di più sui movimenti fetali e sullo sviluppo del feto?

Puoi iscrivere gratuitamente alla newsletter “Quanto cresce questa pancia?”. Riceverai ogni settimana una mail con gli aggiornamenti sulla tua gravidanza e sullo sviluppo del tuo bebè. Per iscriverti puoi cliccare qui.

 

Hai già scaricato il freebie sui 5 sensi fetali? E’ gratuito e lo trovi qui!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.