aumento di peso in gravidanza

Sembra un questione così fondamentale che chiunque ha desiderio di sapere quanto peso tu abbia preso in gravidanza. Tanto che questa diventa una preoccupazione tra le più frequenti tra le donne in gravidanza.

“Quanto pesi?”

“Sembra che tu non sia cresciuta tanto, che brava!”

“Stai attenta a non prendere troppo peso!”

“Quanti ne hai messi finora (kg)?”

Ognuno deve dire la sua ma vediamo cosa è effettivamente importante sapere rispetto all’aumento peso in gravidanza.

Conosci il tuo BMI per sapere quanto peso in gravidanza è consigliato prendere

Una parte di responsabilità sulla pressione che sentono le persone in gravidanza rispetto all’aumento di peso l’abbiamo anche noi professionisti, il controllo del peso ai bilanci di salute è importante ma, se non viene ben spiegato, lascia all’interpretazione della gestante il motivo del nostro segnare il numero della bilancia ad ogni incontro.

Dobbiamo sempre ricordare che concentrarsi sulla buona alimentazione e su uno stile di vita sano e attivo è di gran lunga la strategia migliore che fa passare in secondo piano il controllo frenetico del numero sulla bilancia. Sono raccomandati 150 minuti di attività fisica a settimana.

Consigli maggiormente personalizzati verranno dati  in base alla classe di BMI nella quale la gestante rientra: se sottopeso, normopeso oppure obesa cambierà il numero di kg di aumento ponderale consigliati.

Puoi conoscere il tuo BMI, cioè l’indice di massa corporea, calcolandolo così: dividi il tuo peso (kg) per l’altezza alla seconda (m2).

sottopeso : uguale o minore di 18,9 : aumento auspicabile tra i 12,5 e i 18 kg 

normopeso : tra 19 e 24,9 : aumento auspicabile tra 11,5 e 16 kg

sovrappeso : tra 25 e 29,9 : aumento auspicabile tra 7 e 11,5 kg

obesità : uguale o maggiore di 30 : aumento auspicabile tra 5 e 9 kg

RICORDA: La crescita ponderale in gravidanza è fisiologica e auspicabile, il peso aumenta perché il corpo cambia, cambia la quantità di sangue in circolo, cambia la quantità di liquidi interni alle cellule, cambia la concentrazione di tessuto adiposo fondamentale per la produzione ormonale, si modificano le mammelle, e così via.

I kg presi in gravidanza verranno così distribuiti nel corpo (ipotizzando un aumento ponderale di 16 kg):

  • 4kg bambino
  • 1,1 kg utero
  • 1,2 kg seno
  • 1,1 kg liquido amniotico
  • 0,8 kg placenta
  • 3,68 kg sostanze di “rifornimento” per la mamma (grassi, proteine, ecc)
  • 4,16 kg sangue e liquidi corporei

peso in gravidanza

Quando un aumento eccessivo espone a dei rischi maggiori

Se l’aumento del peso in gravidanza è eccessivo, questo può influire sul timing del parto e sulla salute del feto: può infatti associarsi ad un maggior rischio di sviluppo di diabete gestazionale, feto macrosomico (il cui peso è superiore ai 4/4,5 kg), o polidramnios, cioè liquido amniotico superiore alla norma.

Inoltre, il fatto di rimanere in salute durante la gravidanza non dipende solo dalla quantità di cibo assunto, ma anche dalla qualità. Per approfondire l’alimentazione in gravidanza ti consiglio di leggere questo articolo: https://ostetricaadomicilio.com/2018/07/24/non-mangiare-per-due-mangia-due-volte-meglio/

 

Altri articoli che possono interessarti:

Guida gratuita ai 5 sensi fetali

cinque sensi fetali

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.